Diabolik su iPhone, ma non solo

La carta stampata è in crisi nera.

Giornali, fumetti e libri non vendono più. I giovani d’oggi, tra un videogioco e l’altro, pensano di avere ben altro da fare piuttosto che leggere: e mail, facebook, sms, mp3… tutte distrazioni che non hanno fatto bene all’editoria e ovviamente è un peccato.

E se si potesse inventare una nuova “santa alleanza”?

Sembra che qualcuno ci abbia pensato e tra i fumetti e Apple, con i suoi iPod Touch e iPhone sta nascendo un sodalizio importante simile a quello, già attuato, degli e-book (quindi dei libri elettronici).

La storia “Una Rapina Colossale“, di Diabolik, storico fumetto italiano, approda su iPhone sotto forma di applicazione, alla modica cifra di 1.59€, quindi meno dell’albo stampato.

diabolik_primo_piano2.jpg

Non è il solo fumetto che sta prendendo vita sullo schermo tattile del famoso “melafonino”. Molti giochi stanno prendendo spunto dai fumetti, come 1112 e soprattutto Ruben e Lullaby, disegnato da Ezra Claytan Daniels, un famoso autore di fumetti americano e vincitore di un premio della critica al Festival dei videogiochi indipendenti.

Insomma l’iPhone e l’iPod Touch diventano una grandissima opportunità per i programmatori e gli autori italiani in generale: A Separate World è un altro esempio, italico, di fumetto diventato gioco sulla piattaforma targata Apple.

 

Vedi anche >> I blog su Diabolik, I blog sui fumetti

 

Diabolik su iPhone, ma non soloultima modifica: 2009-05-04T12:48:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Diabolik su iPhone, ma non solo

  1. Il lavoro svolto dagli sviluppatori è notevole (credo sarebbe stato carino nominarlo, ma non lo farò io di certo) basta vedere il video.

    Il NY Times ha dichiarato che entro 6 mesi sarà solo online.. niente più carta!!!

    Credo possa bastare per capire che l’intuizione degli sviluppatori sia eccellente.

I commenti sono chiusi.